lunedì 17 luglio 2017

Croda del Becco mt.2810

 

Uscita del 16.07.2017, partiamo dal lago di Braies (metri 1490) lungo il sentiero segnavia CAI n.1, risaliamo la mulattiera che conduce da prima al Buco del Giovo (metri 2034) e successivamente, superendo un gradone roccioso, entriamo nel vallone tra il Monte Muro e il Pizzo Forno, raggiungiamo la forcella Sora Forno (metri 2388). Dalla forcella iniziamo la salita alla Croda del Becco su ripido sentiero attrezzato per un breve tratto con fune metallica. Per il ritorno stesso percorso fino alla forcella Sora Forno, poi scendiamo verso il rifugio Biella per una breve sosta. Dal rifugio Biella seguiamo il segnavia CAI n.23 si risale alla forcella Riodalto (metri 2331). Dalla forcella scendiamo rapidamente per l'omonima valle all'Alpe Foresta (metri 1590), concludendo il giro al lago. Dislivello totale positivo circa 1590mt per uno sviluppo di circa 21km.




























Manutenzione sentiero 101 del Passo della Sentinella



Ai Soci,  Alpini e Simpatizzanti 

il Club Alpino Italiano - Sezione Val Comelico, organizza per SABATO 22 LUGLIO un intervento di manutenzione del Sentiero 101 nella zona dell’alto Vallon Popera tra Sasso Fuoco, Le cavernette e il Passo. L’intervento si rende indispensabile per garantire la percorribilità del sentiero, ormai sempre più disastrato!  La valenza storica di quel Passo, riconquistato dai “mascabroni” il 16 aprile 1916, coinvolge anche la collaborazione di Soci A.N.A.   
IL PROGRAMMA prevede il pernottamento al Rifugio Berti il venerdì 21 luglio sera, Chi non potesse rispettare gli orari proposti può raggiungerci autonomamente. L’intervento inizia di buon mattino fino ore 12/13, poi rientro al Rifugio per il pranzo. Vitto e alloggio sono gratuiti per i Volontari.

INVITIAMO tutti i Volontari disponibili a dare conferma obbligatoria entro giovedì sera.
INFO e conferma obbligatoria al 3471405791 : SMS o WhatsApp  o  all’email  caivalcomelico@gmail.com   



martedì 11 luglio 2017

Domenica 16 luglio 2017 - Croda del Becco 2810 metri

L’escursione alla Croda del Becco si svolge tra i parchi naturali di Fanes-Sennes-Braies a nord e parco Dolomiti d’Ampezzo a sud.  Da sempre la Croda del Becco o Sass dla Porta è confine tra i Comuni di Cortina d’Ampezzo e Braies (Val Pusteria), dalla cima il panorama spazia dalle Dolomiti agli Alti Tauri in ambiente spettacolare.
L’itinerario ha inizio al lago di Braies (metri 1490) dove per sentiero numero 1 (Altavia Braies-Belluno) si aggira il lago fino alla sua estremità. Si risale poi per mulattiera che conduce da prima al Buco del Giovo (metri 2034) e successivamente, superato un gradone roccioso, si entra in un vallone tra il Monte Muro e il Pizzo Forno raggiungendo forcella Sora Forno (metri 2388). Dalla forcella inizia la salita alla Croda del Becco su sentiero attrezzato con fune metallica. Per il ritorno stesso percorso fino alla forcella Sora Forno, poi si scende verso il rifugio Biella e successivamente per il segnavia CAI 23 si risale alla forcella Riodalto (metri 2331). Dalla forcella si scende rapidamente per l'omonima valle all'Alpe Foresta (metri 1590), concludendo il giro al lago.

Difficoltà: EE
Tempo di percorrenza: ore 7/8 circa
Dislivello salita: metri 1400 circa
RITROVO: piazza di Padola ore 6.30 con mezzi propri e trasferimento a Braies
Attrezzatura: casco

Accompagnatori: AE Ivo Zandonella 3346546354 - AE Giancarlo Zonta 349 6624627 
INFO e ISCRIZIONI entro sabato ore 12, chiamare o inviare sms per l’organizzazione!

Importante: le escursioni sono aperte a tutti.
Tutti i non soci C.A.I. all'atto dell'iscrizione, che deve avvenire entro il giovedì per le escursioni della domenica, sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa obbligatoria agli effetti del soccorso alpino e infortuni. La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.


lunedì 10 luglio 2017

Ripristinato il sentiero CAI numero152 nel tratto tra il Rifugio Berti e Forcella Camosci

La Sezione C.A.I. Val Comelico comunica che in data 8 luglio è stato ripristinato il sentiero CAI numero152 nel tratto tra il Rifugio Berti e Forcella Camosci, e riattivato il passaggio interrotto dalla frana proveniente dal sovrastante canalino della cima Bagni.
Ora il sentiero è interamente percorribile e dotato di nuova segnaletica.
Si ringraziano per l'intervento i volontari della Sezione CAI, gli addetti dell'Unione Montana Comelico Sappada, ed i rifugi Berti e Lunelli per l'accoglienza.

https://www.facebook.com/caivalcomelico/