lunedì 30 ottobre 2017

Chiusura stagione estiva CAI Val Comelico 29.10.2017

















partiamo da Valgrande, seguendo il sentiero segnavia n.171, nuova variante 126, passando per Pra dal Pinter, per prendere poi il sentiero n.153 biv.Piovan, Ciadin dei Bagni, sentieri 123, 164, loc. Selvapiana e 
per il sentiero 171 facciamo 
ritorno a Valgrande dove abbiamo 
trovato un ottimo pranzo, con tanti 
dolci preparati in casa e tante buone castagne
D+circa 1100 mt sv.14km










Buse del Pinter


Mascotte

la nuova segnaletica







vista verso C.di Padola

































lunedì 23 ottobre 2017

chiusura stagione con il CAI Val Comelico DOMENICA 29 OTTOBRE 2017 con tutti i Soci e simpatizzanti CASTAGNATA



Escursione adulti: partenza ore 7.30 a Valgrande (ex Salesiani) seguendo i sent.171-126 pra dal Pinter, 153 biv.Piovan, Ciadin dei Bagni, 123-164 Selvapiana, 171 arrivo a Valgrande. Difficoltà EE Dislivello salita: 1.000 m.
INFO E ISCRIZIONI: Ivo Zandonella 3346546354 
Escursione ragazzi: partenza ore 8.00 a Valgrande (ex Salesiani)  seguendo il sent.155 si raggiunge Selva-piana, rientro sent.171 con variante alla Regina della val comuna (albero monu-mentale), acque solforose e Valgrande.
INFO E ISCRIZIONI: Wilma Anvidalfarei 3335478540 

Alle ore 12.30  pranzo e… castagnata!!!
i Soci che non partecipano alle escursioni possono raggiungere Valgrande per la castagnata.   E’ gradito l’apporto di dolci fatti in casa. 

INFO e ISCRIZIONI entro sabato ore 12, chiamare o inviare sms per l’organizzazione!

Importante: le escursioni sono aperte a tutti.  
Tutti i non soci C.A.I. all'atto dell'iscrizione, che deve avvenire entro il giovedì per le escursioni della domenica, sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa obbligatoria agli effetti del soccorso alpino e infortuni. La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.

lunedì 11 settembre 2017

Domenica 17 settembre 2017 - Traversata di Monte Col - gruppo dei Brentoni

Traversata di Monte Col - gruppo dei Brentoni
>Gemellaggio con il CAI Buja<

L'itinerario proposto si sviluppa ad anello con partenza e arrivo a Santo Stefano di Cadore seguendo dei sentieri poco frequentati, andando a visitare delle baite (punti di appoggio) a Pra Grande, Drota delle Pere e Federa Mauria nel gruppo dei Brentoni. 
L'escursione prende avvio dal ristorante Krissin (metri 910) dove per strada forestale si risale il Bosco Nero fino ad intersecare il sentiero CAI 331 che sale da Campolongo, località Baita degli Osei; ora in direzione sud lo si percorre fino a giungere a Pra Grande (metri 1855). Qui ci si immette sul segnavia CAI 330 che scende a casera Drota delle Pere (metri 1598) superando dei canali detritici. Sullo stesso sentiero si riprende a salire verso forcella Malpasso (metri 2013), si attraversa il ghiaione del Giao Brentoni e, in prossimità della forcella il sentiero si fa più ripido e faticoso addentrandosi in un ambiente isolato e selvaggio. Dalla forcella bella visione dei Brentoni, Cresta dei Castellati, Pupera Valgrande e Monte Crissin. Ora si scende dolcemente verso casera Federa Mauria (metri 1666) e poco oltre ci si immette sul segnavia CAI 335 che scende lungo la Val Pupera riportandoci al punto di partenza.

Difficoltà: EE
Tempo di percorrenza: ore 7 circa
Dislivello salita: metri 1400 circa
RITROVO: Santo Stefano di Cadore piazzale pullman ore 7.30

Accompagnatori: AE Ivo Zandonella e AE Giancarlo Zonta
INFO e ISCRIZIONI entro sabato ore 12: AE Ivo Zandonella 366 8330743 
Importante: le escursioni sono aperte a tutti.
Tutti i non soci C.A.I. all'atto dell'iscrizione, che deve avvenire entro il giovedì per le escursioni della domenica, sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa obbligatoria agli effetti del soccorso alpino e infortuni. La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.

mercoledì 6 settembre 2017

Domenica 10 settembre 2017 - Laghetto di Popera (metri 2142)



Laghetto di Popera (metri 2142) con gli Alpini in ricordo dei caduti
nei 100 anni dalla prima guerra mondiale.

Escursione di Alpinismo Giovanile aperta a genitori/adulti.
Ritrovo ore 7,30  Padola c/o Kral Ladin.
Trasferimento a Selvapiana - rifugio Lunelli. Alle 8.00 partenza, percorriamo il sentiero 101 che ci porta nell’area cuore delle Dolomiti Unesco e raggiungiamo il rifugio A.Berti (metri1950). Si prosegue fino all’ex rifugio Sala (baracca comando durante la prima guerra mondiale) illustrazione storica (merenda) ed al vicino osservatorio sul creston Popera (illustrazione storico-geografica). Da qui per il facile sentiero 124 si raggiunge in breve il laghetto di Popera, dove alle ore 11,00 ci sarà la S.Messa accompagnata dal coro Voci delle Dolomiti. Dopo la S.Messa, pranzo al sacco e rientro al rifugio Berti lungo il sentiero 101 e successiva discesa al rifugio Lunelli. 
Dislivello salita: metri 550 circa
Info e iscrizione ragazzi: Wilma Anvidalfarei
Info e iscrizione adulti: Gianluigi Topran d’Agata

INFO e ISCRIZIONI entro sabato ore 12, chiamare o inviare sms per l’organizzazione!
Importante: le escursioni sono aperte a tutti.
Tutti i non soci C.A.I. all'atto dell'iscrizione, che deve avvenire entro il giovedì per le escursioni della domenica, sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa obbligatoria agli effetti del soccorso alpino e infortuni. La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.


lunedì 4 settembre 2017

Forcella Segnata metri 2250 e forcella Montanaia metri 2333 (03.09.2017)



Bellissimo giro ad anello nel gruppo degli Spalti di Toro.
Partiamo dal rifugio Padova metri 1287, in Valle Pra di Toro, percorriamo il sentiero CAI 357 in direzione di forcella Segnata, luogo selvaggio che domina il gruppo dei Monfalconi e tutta la Val Montanaia. Fin qui il percorso è alquanto impervio, risaliamo un canale in parte franoso e instabile, con alcuni salti roccia di 1° e 2° grado. Dalla forcella Segnata scendiamo su comodo sentiero fino al bivacco Perugini metri 2080, con la costante visione del celebre e bellissimo Campanile di Val Montanaia, quindi risaliamo la forcella Montanaia metri 2333, da qui scendiamo lungo il canalone per poi immetterci in Val d'Arade incrociando il sentiero CAI 342 e successivamente il segnavia 346 rientrando in direzione Ovest nuovamente al rifugio Padova.
Dislivello totale circa 1290mt sviluppo circa 9km