lunedì 17 luglio 2017

Croda del Becco mt.2810

 

Uscita del 16.07.2017, partiamo dal lago di Braies (metri 1490) lungo il sentiero segnavia CAI n.1, risaliamo la mulattiera che conduce da prima al Buco del Giovo (metri 2034) e successivamente, superendo un gradone roccioso, entriamo nel vallone tra il Monte Muro e il Pizzo Forno, raggiungiamo la forcella Sora Forno (metri 2388). Dalla forcella iniziamo la salita alla Croda del Becco su ripido sentiero attrezzato per un breve tratto con fune metallica. Per il ritorno stesso percorso fino alla forcella Sora Forno, poi scendiamo verso il rifugio Biella per una breve sosta. Dal rifugio Biella seguiamo il segnavia CAI n.23 si risale alla forcella Riodalto (metri 2331). Dalla forcella scendiamo rapidamente per l'omonima valle all'Alpe Foresta (metri 1590), concludendo il giro al lago. Dislivello totale positivo circa 1590mt per uno sviluppo di circa 21km.




























Manutenzione sentiero 101 del Passo della Sentinella



Ai Soci,  Alpini e Simpatizzanti 

il Club Alpino Italiano - Sezione Val Comelico, organizza per SABATO 22 LUGLIO un intervento di manutenzione del Sentiero 101 nella zona dell’alto Vallon Popera tra Sasso Fuoco, Le cavernette e il Passo. L’intervento si rende indispensabile per garantire la percorribilità del sentiero, ormai sempre più disastrato!  La valenza storica di quel Passo, riconquistato dai “mascabroni” il 16 aprile 1916, coinvolge anche la collaborazione di Soci A.N.A.   
IL PROGRAMMA prevede il pernottamento al Rifugio Berti il venerdì 21 luglio sera, Chi non potesse rispettare gli orari proposti può raggiungerci autonomamente. L’intervento inizia di buon mattino fino ore 12/13, poi rientro al Rifugio per il pranzo. Vitto e alloggio sono gratuiti per i Volontari.

INVITIAMO tutti i Volontari disponibili a dare conferma obbligatoria entro giovedì sera.
INFO e conferma obbligatoria al 3471405791 : SMS o WhatsApp  o  all’email  caivalcomelico@gmail.com   



martedì 11 luglio 2017

Domenica 16 luglio 2017 - Croda del Becco 2810 metri

L’escursione alla Croda del Becco si svolge tra i parchi naturali di Fanes-Sennes-Braies a nord e parco Dolomiti d’Ampezzo a sud.  Da sempre la Croda del Becco o Sass dla Porta è confine tra i Comuni di Cortina d’Ampezzo e Braies (Val Pusteria), dalla cima il panorama spazia dalle Dolomiti agli Alti Tauri in ambiente spettacolare.
L’itinerario ha inizio al lago di Braies (metri 1490) dove per sentiero numero 1 (Altavia Braies-Belluno) si aggira il lago fino alla sua estremità. Si risale poi per mulattiera che conduce da prima al Buco del Giovo (metri 2034) e successivamente, superato un gradone roccioso, si entra in un vallone tra il Monte Muro e il Pizzo Forno raggiungendo forcella Sora Forno (metri 2388). Dalla forcella inizia la salita alla Croda del Becco su sentiero attrezzato con fune metallica. Per il ritorno stesso percorso fino alla forcella Sora Forno, poi si scende verso il rifugio Biella e successivamente per il segnavia CAI 23 si risale alla forcella Riodalto (metri 2331). Dalla forcella si scende rapidamente per l'omonima valle all'Alpe Foresta (metri 1590), concludendo il giro al lago.

Difficoltà: EE
Tempo di percorrenza: ore 7/8 circa
Dislivello salita: metri 1400 circa
RITROVO: piazza di Padola ore 6.30 con mezzi propri e trasferimento a Braies
Attrezzatura: casco

Accompagnatori: AE Ivo Zandonella 3346546354 - AE Giancarlo Zonta 349 6624627 
INFO e ISCRIZIONI entro sabato ore 12, chiamare o inviare sms per l’organizzazione!

Importante: le escursioni sono aperte a tutti.
Tutti i non soci C.A.I. all'atto dell'iscrizione, che deve avvenire entro il giovedì per le escursioni della domenica, sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa obbligatoria agli effetti del soccorso alpino e infortuni. La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.


lunedì 10 luglio 2017

Ripristinato il sentiero CAI numero152 nel tratto tra il Rifugio Berti e Forcella Camosci

La Sezione C.A.I. Val Comelico comunica che in data 8 luglio è stato ripristinato il sentiero CAI numero152 nel tratto tra il Rifugio Berti e Forcella Camosci, e riattivato il passaggio interrotto dalla frana proveniente dal sovrastante canalino della cima Bagni.
Ora il sentiero è interamente percorribile e dotato di nuova segnaletica.
Si ringraziano per l'intervento i volontari della Sezione CAI, gli addetti dell'Unione Montana Comelico Sappada, ed i rifugi Berti e Lunelli per l'accoglienza.

https://www.facebook.com/caivalcomelico/








martedì 27 giugno 2017

Sentiero attrezzato D'Ambros - Domenica 2 luglio 2017





Difficoltà: EEA, Tempo di percorrenza: ore 6/7 circa; Dislivello salita: m. 1.000 circa 

 RITROVO: località Sega Digon ore 7,30 
Escursione  con  le  Sezioni  Cadorine.  Partenza  da  casera  Melin  (metri 1673) si sale lungo la ex strada militare che porta nel Cadin di Cima Vallona (metri 2200), su segnavia CAI 144. Entrati nel Cadin, si prende a sinistra il ripido sentiero CAI 191 che in breve porta al bivacco Piva (metri 2250), ora si risale  il Costone  delle  Mandrette  fin  poco  sotto  Cima Vallona, sempre su segnavia 191; si scende leggermente verso Nord fino  all’attacco del sentiero  attrezzato portandosi  sulla  Cresta  della Pitturina, percorrendola  in  tutta  la  sua  lunghezza  verso  Ovest. Il rientro avrà luogo lungo la valletta di Vanbariuto e il Costone di Pian Minoldo  percorrendo  il  sentiero  CAI  160  della  Traversata Carnica e 
risalendo nuovamente il Costone delle Mandrette dal versante Ovest, rientrando così nel Cadin di Cima Vallona e discesa alla casera Melin. 

Attrezzatura: imbrago, casco e set da ferrata.

Accompagnatori: AE Ivo Zandonella 3346546354 - AE Giancarlo Zonta 349 6624627

INFO e ISCRIZIONI entro sabato ore 12, chiamare o inviare sms per l’organizzazione! 

Importante: le escursioni sono aperte a tutti. 
Tutti  i  non  soci  C.A.I.  all'atto  dell'iscrizione,  che  deve  avvenire  entro  il  giovedì  per le escursioni  della  domenica,  sono  tenuti  a  versare 8,00  euro  per  la  copertura  assicurativa 
obbligatoria  agli  effetti  del  soccorso  alpino  e  infortuni. La  Direzione Gite si  riserva  di  non 
accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati. 





martedì 20 giugno 2017

Domenica 25 giugno 2017 - Monte Palombino (2600 m) da Val Digon

Club Alpino Italiano - Sezione Val Comelico

DOMENICA 25 GIUGNO 2017

Monte Palombino (2600 m) da Val Digon.

Ritrovo a Sega Digon e trasferimento con mezzi propri a casera Melin (m. 1673). L'itinerario si sviluppa lungo i segnavia CAI 144-160-142-165. Si sale lungo la strada militare che porta al Passo di Cima Vallona (m.2362). In prossimità del Passo raggiungiamo il sacello eretto a ricordo dei “Caduti di Cima Vallona”, partecipando (ore 8.30) alla breve cerimonia di commemorazione dei caduti a 50 anni dall'attentato, con autorità civili e militari. Si riprenderà l'escursione risalendo la parete Nord del Monte Palombino, attrezzata con alcune corde fisse, uscendo sulla cresta sommitale si percorre la panoramicissima cresta da Ovest ad Est giungendo in vetta. 
Il ritorno avverrà scendendo lungo il sentiero CAI 142 con ampia visione sulla Val Visdende fino al Passo Palombino (m.2035), per poi rientrare a casera Melin.

RITROVO: località Sega Digon ore 6,30

Difficoltà: EEA

Tempo di percorrenza: ore 5 circa;

Dislivello salita: m. 950 circa

Attrezzatura consigliata: imbrago, casco e set da ferrata

Accompagnatori: AE Giancarlo Zonta 349 6624627 - AE Ivo Zandonella 3346546354

INFO e ISCRIZIONI entro sabato ore 12, chiamare o inviare sms per l’organizzazione!

Importante: le escursioni sono aperte a tutti.

Tutti i non soci C.A.I. all'atto dell'iscrizione, che deve avvenire entro il giovedì per le escursioni della domenica, sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa obbligatoria agli effetti del soccorso alpino e infortuni. La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.






giovedì 15 giugno 2017

Escursionismo 2017 - Programma completo

ESCURSIONISMO 2017
IL PROGRAMMA COMPLETO


DOMENICA 18 GIUGNO:
Sentiero naturalistico del Comelico, casera Ajarnola, Col dlà Tenda, rifugio Lunelli
Accompagnatori: AE Giancarlo Zonta e Mario Fait

DOMENICA 25 GIUGNO:
Monte Palombino
Accompagnatori: AE Giancarlo Zonta - AE Ivo Zandonella

DOMENICA 2 LUGLIO:
Sentiero attrezzato D'Ambros INTERSEZIONALE CADORE
Accompagnatori: AE Ivo Zandonella - AE Giancarlo Zonta

DOMENICA 9 LUGLIO:
S.MESSA IN VAL VISDENDE ( 30° S.MESSA PAPA GIOVANNI PAOLO II )

DOMENICA 16 LUGLIO:
Croda del Becco (m. 2810)
Accompagnatori: AE Ivo Zandonella - AE Giancarlo Zonta

DOMENICA 30 LUGLIO:
GIORNATA DEL RICORDO: Tradizionale S.Messa ore 11.00 al rifugio Lunelli

DOMENICA 6 AGOSTO:
Monte Ajarnola (2456m) INTERSEZIONALE CADORE
Accompagnatori: AE Giancarlo Zonta - AE Ivo Zandonella

DOMENICA 20 AGOSTO:
Monte Cavallino (2689 m) TRADIZIONALE S.MESSA

DOMENICA 27 AGOSTO:
Monte Crostis (2250m)
Accompagnatori: AE Ivo Zandonella - AE Giancarlo Zonta

DOMENICA 3 SETTEMBRE:
Forcella Segnata (2250m) e Forcella Montanaia (2333m)
Accompagnatori: Albino De Bernardin - AE Giancarlo Zonta

DOMENICA 10 SETTEMBRE: con ESC.ALP.GIOVANILE aperto ADULTI/GENITORI
AL LAGHETTO DEL POPERA - pellegrinaggio degli Alpini al passo della Sentinella
Gr.ANA Comelico Superiore S.Messa ore 11.00

DOMENICA 17 SETTEMBRE:
Traversata di Monte Col, gruppo dei Brentoni Gemellaggio con il CAI Buja
Accompagnatori: AE Ivo Zandonella - AE Giancarlo Zonta

SABATO 24 / DOMENICA 25 SETTEMBRE:
Monte Schiara (2565 m), per ferrate Zacchi, Berti e Marmol
Accompagnatori: AE Giancarlo Zonta, Albino De Bernardin e Gianluigi Topran d'Agata
N.B.: per pernottare al rifugio l’adesione dovrà pervenire entro l’1/9/2017

DOMENICA 29 OTTOBRE:
CASTAGNATA DI FINE STAGIONE CON BELLA ESCURSIONE: Informazioni a tempo debito.







Informazioni e iscrizioni:
AE Ivo Zandonella 3346546354 - AE Giancarlo Zonta 3496624627 - Albino De Bernardin 3333903916

Importante: le escursioni sono aperte a tutti.
Tutti i non soci C.A.I. all'atto dell'iscrizione che deve avvenire almeno 3 giorni prima (entro il giovedì per le escursioni della domenica), sono tenuti a versare 8,00 euro per la copertura assicurativa obbligatoria agli effetti del soccorso alpino e infortuni. La Direzione Gite si riserva di non accettare i partecipanti ritenuti non idonei o non adeguatamente attrezzati.

  • SEGUICI SUL BLOG E FACEBOOK, TROVERAI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI






Domenica 18 Giugno 2017 - Sentiero naturalistico del Comelico, casera Ajarnola, Col dla Tenda, rifugio Lunelli


   
Club Alpino Italiano - Sez. Val Comelico

DOMENICA 18 GIUGNO 2017
Sentiero naturalistico del Comelico, casera Ajarnola, Col dla Tenda, rifugio Lunelli.



Si raggiunge casera Ajarnola dall’abitato di Padola, località Acque Rosse, percorrendo il segnavia CAI 152. Alla casera si prende visione del pannello esplicativo del sentiero naturalistico, per poi proseguire sullo stesso sentiero risalendo in parte il Giao Giauzel fino a quota 1733 m.; qui ci si immette sul segnavia CAI 163 che porta a Col dlà Tenda (m. 1940) attraversando una fitta mughéta, si continua sullo stesso sentiero, ora più agevole, fino alla Busa dal Pintar (m.1780), bellissima depressione verdeggiante.  Quindi ci si immette sul segnavia CAI 126 che porta a Col dei Bagni (m.1743) andando ad intersecare il sent. CAI 164 che porta al rifugio Lunelli, passando prima a monte del laghetto Ciadin e successivamente in attraversata sotto il Sasso di Selvapiana. Rientro con mezzi propri a Padola. 

Ritrovo: piazza di Padola ore 7.30
Difficoltà: E-EE
Tempo di percorrenza: ore 5 – 5,30
Dislivello salita: 800 metri circa

Accompagnatori: AE Giancarlo Zonta e Mario Fait
INFO E ISCRIZIONI: Giancarlo Zonta 349 6624627
Entro sabato ore 12: importante chiamare o inviare sms per l’organizzazione!

L’escursione è aperta anche a non soci CAI previa iscrizione con pagamento della quota assicurativa di € 8,00 entro venerdì ore 20.00. Ogni partecipante è coperto dall’assicurazione CAI - polizza infortuni e polizza soccorso alpino. 


giovedì 1 giugno 2017

Club Alpino Italiano - Sezione Val Comelico …e Costalta inaugura il suo sentiero CAI…


   
Club Alpino Italiano - Sezione Val Comelico

…e Costalta inaugura il suo sentiero CAI…

DOMENICA 4 GIUGNO
CAI Val Comelico:  riparte da Costalta la stagione escursionistica
Parte da Costalta domenica mattina l’escursione inaugurale a monte Zovo (1943 m), l’inedito anello che con il rinnovo di tutta la segnaletica lungo itinerari esistenti, si presenterà con le nuove tabelle ideate nell’ambito del progetto di rinnovo della segnaletica lungo i sentieri CAI della Val Comelico. Progetto prioritario nel programma del CAI Val Comelico e idea qualificante con la realizzazione ed installazione di nuove tabelle segnavia. L’area di “monte Zovo” con gli accessi da Costa, Costalissoio, Costalta, forcella Zovo ed il collegamento tra rifugi, è la prima zona del Comelico completamente rinnovata con l’installazione di oltre 90 nuove tabelle segnavia. L’escursione coinvolgerà sia il gruppo adulti aperto a tutti, sia il gruppo dei bambini e ragazzi, l’altra importante priorità del programma Sezionale.

IL PROGRAMMA :

Ritrovo ore 7.30 piazza di Costalta (consigliato parcheggio all’inizio del paese).
Breve illustrazione e partenza dei due gruppi che si incontreranno sul monte Zovo.
Ore 12.30/13.00 rientro a Costalta e pranzo.
Ore 14.30 visita alla “casa museo Angiul Sai” e giochi di una volta per bambini.

INFO e ISCRIZIONI  
escursione adulti: 
Giancarlo Zonta 3496624627 - Albino De Bernardin - Ivo Zandonella

escursione bambini: 
Wilma Anvidalfarei 3335478540 - Valeria Pradetto 3493973310 - Stefania De Martin 3381152859

Entro venerdì sera: importante chiamare o inviare sms per l’organizzazione!






sabato 20 maggio 2017

CORSO DI ARRAMPICATA di Alpinismo Giovanile


Club Alpino Italiano - Sezione Val Comelico Commissione Alpinismo Giovanile

CORSO DI ARRAMPICATA di Alpinismo Giovanile
Prosegue anche oggi il corso di avviamento all’arrampicata per i ragazzi dell’Alpinismo Giovanile organizzato dal CAI Val Comelico. E’ la terza giornata, dopo “l’artificiale” della diga di Pieve di Cadore e “il naturale” della Merendèra in Val Frison. Soddisfazione per i ragazzi che nell’apprendimento didattico e tecnico, imparano ad acquisire concentrazione e propensione a socializzare con i coetanei. Ringraziamo il Team di accompagnatori guidato del Direttore del corso Armando Beozzo ANAG, con Daniele De Candido G.A., Daniele Staunovo Polacco ANAG, Anna De Candido AAG, Mario Staunovo Polacco, Rudy Peperoni, Alessandro Liberatori, Rolando De Zolt, Mattia Bergagnin, Wilma Anvidalfarei.
Gianluigi Topran d’Agata - presidente Sezionale


Informazioni: Direttore: Armando Beozzo 3357282928 oppurecaicomelico@tiscali.it






martedì 25 aprile 2017

Al via la stagione escurisionistica per i ragazzi del Cai Val Comelico - Domenica 30 Aprile 2017



Domenica 30 Aprile 2017

INCONTRO INTERSEZIONALE con i ragazzi dell’Alpinismo Giovanile del Centro Cadore.

“SENTIERO DEL PAPA A LORENZAGO” con grigliata finale.

Partenza dai campi da tennis di Lorenzago (parco dei sogni), raggiungiamo il castello di Mirabello dove inizia il “sentiero del Papa” numero 336, lo percorriamo fino la bivio per Pecosta dove imbocchiamo il sentiero 336a, dopo un suggestivo giro ad anello raggiungiamo la località Stabiere (1220 m), poi scendiamo fino alla località Borbe (1056 m) zona di partenza delle piste per lo sci da fondo e da qui alla vicina casera Santigo (1111 m) dove verrà organizzata una grigliata. Il rientro risalendo alla località Stabiere e fino al paese di Lorenzago. Il rientro a Santo Stefano è previsto alle ore 16.00 circa.
Portare con se equipaggiamento da montagna, una merenda e acqua.
Ritrovo: Santo Stefano di Cadore piazzale pullman ore 8.00
INFO e iscrizioni entro venerdì 28 aprile :

Wilma 3335478540 - Valeria 3493973310 - Stefania 3381152859




Aperte le iscrizioni al 19° CORSO DI ARRAMPICATA di Alpinismo Giovanile



Il Club Alpino Italiano - Sezione VAL COMELICO con la propria Commissione Alpinismo Giovanile, organizza il 19° corso propedeutico di introduzione all’arrampicata. L’attività si rivolge ai soci GIOVANI iscritti al C.A.I. di età compresa fra gli 8 e i 17 anni e si svolgerà in sette giornate. Per lo svolgimento del corso la commissione A.G. si avvale, per ogni giornata di lezione, della presenza di Accompagnatori titolati di A.G., di esperte guide Alpine, nonché di personale del CNSAS. Il corso ha lo scopo di preparare i giovani ad affrontare in sicurezza l’ambiente montano, oltre che di viverlo e apprezzarlo in compagnia di propri coetanei.
Il corso ha inizio sabato 6 maggio e si conclude domenica 11 giugno ad Arco (TN). Iscrizioni entro il 3 maggio 2017, posti limitati.
---------------------------------------------------
Direttore del corso: Armando Beozzo
con la collaborazione di: Daniele Staunovo Polacco, Anna De Candido, Mario Staunovo Polacco, Rolando De Zolt, Mattia Bergagnin, Rudy Peperoni, Alessandro Liberatori, Daniele De Candido, Wilma Anvidalfarei.
---------------------------------------------------
PROGRAMMA :
  6 maggio h.14:00 - Ritrovo piazza S.Stefano di Cadore
sede: Area di arrampicata Diga di Pieve di Cadore 
Attività: presentazione corso e breve illustrazione di materiali e tecniche per l’arrampicata.
13 maggio h.14:00 - Ritrovo piazza S.Stefano di Cadore
sede: Domegge di Cadore - Vallesella
Attività: lezione base sui principali movimenti corporei da utilizzare in struttura.
20 maggio h.14:00 - Ritrovo piazza S.Stefano di Cadore
sede: Palestra di Piniè - Vigo di Cadore
Attività: l’arrampicata sintesi creativa nello spa-zio verticale.
27 maggio h.14:00 - Ritrovo piazza S.Stefano di Cadore
sede: Palestra Merendera - Val Frison
Attività: lezione base e prime prove pratiche del-la progressione.
   3 giugno h.14:00 - Ritrovo piazza S.Stefano di Cadore
sede: Falesia di Ciolos - Forni Avoltri
Attività: l’arrampicata propedeutica nel movi-mento verticale, didattica e metodologia.
10-11 giugno h.10:00 - Ritrovo piazza S.Stefano di Cadore
sede: Arco - Valle del Sarca (TN)
Attività: conclusione verifiche di arrampicata, progressione, approccio all’arrampicata in falesia.
---------------------------------------------------
PS: L’organizzazione si riserva in base alle condizioni meteorologiche e alle disponibilità logistiche di modificare il programma.
All’atto d’iscrizione - entro il 3 maggio 2017 - è necessario che i partecipanti presentino:
1. Fotocopia tessera C.A.I. con apposto il regolare bollino 2017
2. Certificato medico di idoneità alla pratica sportiva non agonistica
3. Versamento della quota di euro 80,00 quale rimborso spese
4. Modulo di adesione al corso firmato da un genitore

La quota di partecipazione comprende :
1. Tutte le spese amministrative e formative
2. Fornitura del materiale didattico e tecnico
3. Cena, pernottamento, prima colazione e pranzo presso il rifugio di chiusura corso

Il numero massimo dei partecipanti al corso è di 15 allievi.
Ai partecipanti si richiede l’utilizzo del proprio materiale alpinistico. Per chi ne è sprovvisto, l’organizzazione potrà fornire un numero limitato di imbracature, caschi e scarpette, da richiedere all’atto dell’iscrizione.
Informazioni e prenotazioni:  Direttore: Armando Beozzo 3357282928
Daniele 3288142456  -  Anna 335478540  -  Wilma 3335478540    oppure    caicomelico@tiscali.it  

mercoledì 29 marzo 2017

TRE CINE MA 30 marzo 2017


Gentile comelico,
Giovedì 30 marzo alle ore 21,00 nella sala Consigliare del Municipio ultimo appuntamento con la rassegna TRE CINE MA. 

Incontreremo i protagonisti cadorini della salita invernale alla parete nord dell'Eiger: Simone Corte Pause, Gino De Zolt, Alex Pivirotto e Cristian Casanova. Presenta la serata il giornalista Ilario Tancon.
Ti aspettiamo.


CAI Auronzo - Piazza Santa Giustina - 32041 Auronzo di Cadore (BL)
www.caiauronzo.it | info@caiauronzo.it | 0435 99454

giovedì 9 marzo 2017

Assemblea ordinaria dei soci



Il Consiglio Direttivo della Sezione CAI Val Comelico,
invita tutti i Soci a partecipare all’assemblea ordinaria che si terrà presso la sede sociale in piazza della Salute 7 a Casamazzagno di Comelico Superiore, giovedì 23 marzo 2017 alle ore 23.30 in prima convocazione ed il giorno SABATO 25 MARZO 2017 alle ORE 16.00 in seconda convocazione, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:
1) Nomina di un presidente dell’assemblea e di un segretario;
2) Relazione del presidente relativa all’attività svolta 2016 e relazioni di settore;
3) Approvazione bilancio consuntivo al 31 dicembre 2016;
4) Approvazione quote associative anno 2017;
5) Approvazione del programma annuale dell’attività e delega al Consiglio Direttivo ed al presidente e/o vicepresidente per ogni e qualsiasi variazione od integrazione;
6) Approvazione del bilancio di previsione esercizio 2017;
7) Varie eventuali.
Si ritiene che sarà valida l’Assemblea (come da Statuto con qualsiasi numero di presenti) in seconda convocazione il giorno sabato 25 marzo 2017 alle ore 16,00. Vista l’importanza degli argomenti contiamo sulla massima partecipazione. Cordiali saluti.
per il Consiglio Direttivo - il presidente Gianluigi Topran d’Agata

Art.18 - hanno diritto al voto tutti i soci maggiorenni in regola con il pagamento della quota sociale relativa all’anno 2017 ed iscritti da almeno un anno. Tutti i soci possono assistere all’assemblea.

TUTTO IL PROGRAMMA

Ore 16.00 ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

Ore 18.00 Santa Messa nella chiesa di Casamazzagno, per tutti i Soci CAI Val Comelico, particolarmente per i Soci che ci hanno lasciato nell’ultimo anno: Luciano Danieli, Paolo Ligresti, Fabio De Martin Topranin.

Ore 19.30 Cena sociale presso la casa della Regola di Casamazzagno.
Consegna delle benemerenze-aquilotti 25.li
presentazione dell’attività sezionale
proiezione scalata invernale alla Nord dell’Eiger con Gino De Zolt e Christian Casanova
a seguire una bella serata di musica e balli!

Per chi non avesse ancora rinnovato il tesseramento, ricordiamo che nel corso dell’assemblea e della serata sarà possibile prendere il bollino CAI 2017 !

Per la cena sociale INFO e PRENOTAZIONE obbligatoria entro mercoledì 22 marzo, chiamando o inviando un sms a: Wilma 3335478540 - Valeria 3493973310 - Ivo 3346546354 - Gianluigi 3471405791 oppure un email a caicomelico@tiscali.it